Catania ( CT )

Caricamento della Mappa

Recensioni Viaggiatori

  • Eccellente
    0
  • Ottima
    0
  • Nella Media
    0
  • Niente di che
    0
  • Terribile
    0
Scrivi una Recensione

In Generale

  • Paesaggio
  • Servizi
  • Pulizia
  • Divertimento
  • Trasporti
Fondata nel 729 a.C. dai Calcidesi, vanta una storia millenaria caratterizzata da svariate dominazioni i cui resti ne arricchiscono oggi il patrimonio artistico, architettonico e culturale. Sotto la dinastia aragonese fu capitale del Regno di Sicilia.

Nel corso della sua storia è stata più volte interessata da eruzioni vulcaniche ( la più imponente, in epoca storica, è quella del 1669 ) e da terremoti ( i più catastrofici ricordati sono stati quelli del 1169 e del 1693 ).

Il barocco del suo centro storico è stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’umanità, assieme a sette comuni del Val di Noto ( Caltagirone, Militello in Val di Catania, Modica, Noto, Palazzolo Acreide, Ragusa e Scicli ), nel 2002.

Cosa visitare?

Cattedrale di Sant’Agata

Duomo della città di Catania, è uno dei luoghi di culto più frequentati dai visitatori provenienti da ogni parte d’Italia ma soprattutto dai catanesi, devoti alla Santa, martire e protettrice della città. Edificata all’inizio del millennio scorso, la Cattedrale è stata più volte devastata da terremoti ed eruzioni vulcaniche per poi essere rimessa a nuovo nel 1711, così come appare ancora oggi dalla piazza antistante.

L’interno si presenta a croce latina e a tre navate; cinque altari separati conducono al monumento funebre in marmo riccamente decorato del vescovo dell’ultima ricostruzione, monsignor Pietro Galletti. In fondo alla navata di destra, separata da un cancello in ferro battuto, infine, c’è la Cappella di San’Agata, nella quale possiamo trovare le reliquie della Santa perfettamente conservate in pezzi separati.

Teatro Greco – Romano

Si trova proprio al centro della città siciliana, lungo via Vittorio Emanuele II e a poche centinaia di metri da Piazza del Duomo. Realizzato con tutta probabilità a partire da una preesistente struttura greca, risale all’epoca della Roma Imperiale. Come molti edifici di età antica, il Teatro era realizzato in marmo e pietra lavica, materiali che davano la caratteristica colorazione bianco/nera che è visibile in molti monumenti cittadini.

Oggi solo alcuni elementi dell’antico Teatro Greco-Romano sono visibili, come la cavea, l’orchestra e alcune parti della scena, mentre altri elementi nel corso dei secoli sono stati trasformati in abitazioni. Le parti più basse della struttura, come l’orchestra, sono ancora oggi bagnate dalle acque del fiume Amenano, le cui acque erano un tempo convogliate all’interno del teatro per dare vita a scenografici spettacoli e battaglie navali.

Etna

È un complesso vulcanico siciliano originatosi nel Quaternario e rappresenta il vulcano attivo terrestre più alto della Placca euroasiatica. Le sue frequenti eruzioni nel corso della storia hanno modificato, a volte anche profondamente, il paesaggio circostante, arrivando più volte a minacciare le popolazioni che nei millenni si sono insediate intorno ad esso Il 21 giugno 2013 la XXXVII sessione del Comitato UNESCO ha inserito il Monte Etna nell’elenco dei beni costituenti il Patrimonio dell’umanità.

Via Etnea

È la strada principale che divide la città, qui troverete le rovine della Catania antica, le quali è possibile visitare gratuitamente, mentre proseguendo diritto sarà possibile ammirare la bellissima villa Bellini, il parco cittadino di Catania tra giardini curatissimi e statue antiche.

Catania Sotterranea

Sotto il suolo lavico di Catania si estende ancora oggi la città cinquecentesca, con le sue strade, le chiese, le terme, i palazzi e persino le targhe stradali, che la lava nel 1693 seppellì, custodendola per i posteri. In numerosi punti è possibile scendere nel sottosuolo, che si dice fu testimone di intrighi amorosi fra suore e frati, nascondiglio di briganti e tesoro per i cultori di cose d’arte.

Zone di Sosta

Ghidara

Sosta camper su asfalto nell’autoparco, accanto alla caserma CC. Anche rimessaggio.

Indirizzo Viale G. da Verrazzano, 25
Contatti 342 0514337
Servizi allaccio elettrico, area a pagamento, carico acqua, illuminato, ingresso controllato, mezzi pubblici, scarico pozzetto.

Coordinate
37°29’29” N
15°3’42.998″ E

Europeo

Il campeggio dispone di piazzole camper ombreggiate su fondo asfalto.

Indirizzo Viale Kennedy, 91
Contatti 0955 91026
Apertura Stagionale ( 06 / 09 )
Servizi accesso roulotte, apertura estiva, area a pagamento, bar, disabili, docce calde, asfalto, illuminato, lavandini, ristorazione, scarico cassetta wc, scarico pozzetto.

Coordinate
37°26’48.562″ N
15°5’7.937″ E

PS Parcheggio

Percheggio pavimentato nel centro città.

Indirizzo Piazza Giovanni Verga
Contatti 0955 91026
Apertura Stagionale ( 06 / 09 )
Servizi area a pagamento, fondo pavimento, illuminato.

Coordinate
37°30’51.48″ N
15°5’34.98″ E

Recensioni dell’Itinerario

Ancora Nessuna Recensione
You must log in to write review

Altri Itinerari Suggeriti