Palermo ( PA )

Caricamento della Mappa

Recensioni Viaggiatori

  • Eccellente
    0
  • Ottima
    0
  • Nella Media
    0
  • Niente di che
    0
  • Terribile
    0
Scrivi una Recensione

In Generale

  • Paesaggio
  • Servizi
  • Pulizia
  • Divertimento
  • Trasporti
Città greca e romana, capitale araba, terra di conquista per normanni, svevi, francesi e spagnoli.

Secoli di storia e di dominazioni hanno segnato Palermo, città dai mille volti, crocevia di popoli, amalgama di culture e tradizioni diverse, bella ed immensa.

Cosa visitare?

Cattedrale

Risalente al 1185, l’ edificio religioso, consacrato alla Vergine Assunta, sorge sul sito occupato precedentemente da una basilica cristiana, trasformata dai Saraceni in moschea e successivamente riconvertita al culto cristiano dai Normanni Nella basilica convergono stili architettonici diversi.

La facciata principale presenta un ampio portico quattrocentesco in stile gotico catalano, la cupola è tardo barocca mentre la parte più antica è rappresentata dall’abside con splendide decorazioni arabo – normanne. L’interno, in stile neoclassico, è a croce latina a tre navate. Qui sono custodite le spoglie dei reali di Sicilia, tra cui Federico II e Ruggero II, e quelle di Santa Rosalia, patrona cittadina. Altre tombe sono presenti nella cripta risalente al VI sec. Nelle stanze del Tesoro è possibile ammirare la tiara d’oro della Regina Costanza d’Aragona, insieme ad altri oggetti preziosi rinvenuti nei sepolcri reali.

Cappella Palatina e Palazzo dei Normanni

Il Palazzo dei Normanni, conosciuto anche come Palazzo Reale, è uno dei principali monumenti cittadini. La fortificazione eretta dagli arabi nel IX sec. fu trasformata e ampliata dai Normanni che ne fecero la loro il centro del loro potere. Quella di Ruggero II era una reggia ricca e sontuosa come dimostrano gli appartamenti reali abbelliti da mosaici raffiguranti scene di caccia ( XII sec. ) e la cappella Palatina, la chiesa della famiglia reale, decorata con splendidi mosaici bizantini, considerati tra i più belli di tutta la Sicilia, e con il meraviglioso soffitto ligneo a stalattiti.

Dopo una fase di oblio, il Palazzo tornò nuovamente a splendere nel XVI sec. quando i viceré spagnoli lo scelsero come loro residenza. Dal 1947 il maestoso Palazzo ospita l’Assemblea Regionale Siciliana.

Catacombe

Il cimitero sotterraneo del Convento dei Cappuccini, conosciuto come “le catacombe” conserva le spoglie mortali di frati, personaggi famosi, ricchi palermitani e gente comune. Sono circa ottomila i corpi mummificati deposti dal XVII al fino alla fine del XIX secolo. Le condizioni micro – climatiche di questi luoghi di sepoltura e i metodi utilizzati dai frati per imbalsamare i corpi, hanno permesso che le salme si conservassero pressoché intatte, e molto riconoscibili. Le Catacombe di Palermo, nonostante si trovino un po’ al di fuori del cuore della città, sono una delle mete turistiche più apprezzate dai visitatori del capoluogo siciliano. Il fascino del macabro, che si conserva spaventosamente intatto dal 1599, non passa mai di moda.

Mercati Popolari

Sono luoghi fuori dal tempo, che hanno conservato il fascino della cultura di Palermo. I mercati di Ballarò e Vucciria, posti rispettivamente nei pressi della stazione e della Chiesa della Martorana, sono quelli più visitati, dove i colori e i profumi di Palermo e della Sicilia intera si danno appuntamento sulle bancarelle degli ambulanti. Altri due mercati da visitare sono quelli del Capo, situato alle spalle del Teatro Massimo, e Borgo Vecchio, che si trova vicino al porto ed è aperto anche la notte. Quattro luoghi da non perdere per rivivere una Palermo antica, che non perde mai il suo fascino.

Cattedrale di Monreale

A circa 8 km da Palermo, nella cittadina di Monreale, sorge la bellissima cattedrale in stile arabo – normanno dedicata alla Vergine Maria. Il grandioso edificio religioso fu costruito nel 1174 per volere del re normanno Guglielmo II in seguito ad un’apparizione della Madonna che in sogno gli chiese di erigere un tempio in suo onore indicandogli dove trovare il tesoro per farlo. Internamente le pareti sono ricoperte da magnifici mosaici a fondo d’oro di scuola bizantina raffiguranti episodi della Bibbia e storie della Chiesa, a cui nell’abside centrale si aggiunge la figura di Cristo Pantocratore. Da non perdere la Cappella del Crocifisso, bell’esempio di barocco siciliano, la quale custodisce il Tesoro della Cattedrale con il reliquiario contenente una spina della corona di Cristo.

Zone di Sosta

Freesbee Parking

Parcheggio attrezzato e custodito h24.

Indirizzo Via Imperatore Federico, 116
Contatti 0915 42555
Apertura stagionale apertura annuale
Servizi accesso roulotte, allaccio elettrico, accesso animali, apertura annuale, area a pagamento, area convenzionata, carico acqua, disabili, docce calde, asfalto, illuminato, ingresso controllato, lavandini, mezzi pubblici, scarico pozzetto, servizi igienici e wc, servizi wi-fi.

Coordinate
38°8’49.844″ N
13°21’10.876″ E

Degli Ulivi

Piazzole in zona ben alberata in campeggio.

Indirizzo Via Pegaso, 25
Contatti 0915 33021
Apertura stagionale ( 04 / 09 )
Servizi allaccio elettrico, apertura estiva, area a pagamento, carico acqua, docce calde, fondo erboso, ingresso controllato, scarico cassetta wc, scarico pozzetto, servizi igienici e wc.

Coordinate
38°11’53.21″ N
13°16’50.308″ E

Green Car

Sosta per camper a 500 m dalla cattedrale.

Indirizzo Via Quarto del Mile, 11/b
Contatti 0916 515010
Apertura stagionale apertura annuale
Servizi allaccio elettrico, apertura annuale, area a pagamento, carico acqua, docce calde, asfalto, ingresso controllato, scarico pozzetto, servizi igienici e qc, servizi wi-fi.

Coordinate
38°6’35.003″ N
13°20’32.888″ E

Recensioni dell’Itinerario

Ancora Nessuna Recensione
You must log in to write review

Altri Itinerari Suggeriti